• Il camp estivo che hai sempre sognato è a Desio!

    Il camp estivo che hai sempre sognato è a Desio!

    IL CAMP ESTIVO A MISURA DI BAMBINO. A Giugno, dopo la scuola, per 3 settimane, al centro sportivo comunale. Dalle 8 alle 17, per bambini e bambine delle elementari. Tanto calcio e una spruzzata di...piscina, tennis, beach volley, beach soccer, giochi in inglese e spagnolo! Tanto sport...tanto divertimento! Con istruttori qualificati. All'aria aperta e in piena sicurezza. Prezzi incredibili dai 70 ai 120 euro a settimana. Per info alessandrocrisafulli@libero.it

Clamoroso e imbecille atto di vandalismo.

Domani su IL GIORNO

Pubblicato in L'artigiano del mese | Scrivi un commento

In aula, ieri sera….

Watch live streaming video from desiotv at livestream.com
Pubblicato in L'artigiano del mese | 1 Replica

VIDEO – Il sindaco Corti: vi spiego tutto, e mi scuso, sul caos Tasi…

video realizzato da Ufficio Stampa Comune di Desio @comunedidesio

Pubblicato in L'artigiano del mese | Scrivi un commento

Furti, bersagliata via Agnesi. Segnala anche tu eventuali casi, sospetti, indicazioni.

In azione una banda specializzata che agisce praticando un piccolo foro sotto le maniglie delle porte finestre ed entra, riuscendo a non fare nessun rumore. Non è da escludere l’utilizzo di spray per addormentare le vittime, anche se al momento non ci sono riscontri concreti. Colpite diverse villette nella zona di via Agnesi. Domani su IL GIORNO dettagli e racconti.

Se sai di furti, riusciti o tentati, invia qui le tue segnalazioni!

Pubblicato in L'artigiano del mese | 6 Repliche

Forno, ancora tu.

ricevo e pubblico

Comunicato stampa. M5S Lombardia. Bea, bando deserto per il revamping dell’inceneritore. Si dimettano i vertici di Bea

Il sito della società Bea Brianza Ambiente Energia informa che la “gara a procedura aperta per la selezione del/i socio/i privato/i di minoranza della società Bea Gestioni S.p.A.” è andata deserta per il lotto 3 relativo ai lavori di revamping del forno inceneritore (20 milioni di euro). Stessa sorte per il lotto 1 (7 milioni di euro) per la realizzazione di un impianto di compostaggio, mentre è in corso di definizione il lotto 2 (6 milioni di euro) relativo alla fornitura di una nuova turbina per la produzione di energia.

“Si tratta di un’ottima notizia per tutti coloro che hanno a cuore la corretta gestione dei rifiuti, il rispetto dell’ambiente e la tutela della salute umana”, dichiara Gianmarco Corbetta, consigliere regionale di M5S.

“La dirigenza di Bea e i sindaci avevano fatto orecchie da mercante a chi li avvisava che il mondo della gestione dei rifiuti attorno a loro era cambiato; che in Lombardia i rifiuti sono e saranno sempre di meno; che la Regione sta per finalizzare un piano per la graduale dismissione degli impianti più vecchi e meno efficienti. Come gli ultimi soldati giapponesi hanno continuato a combattere una guerra già persa, difendendo il progetto di rifacimento e potenziamento del forno di Desio (vecchio di 40 anni) che prevede di allungarne la vita ancora per altri 18 anni”, aggiunge il portavoce del movimento.

“Laddove non è arrivata la politica brianzola, ci è arrivato il mercato, che ha bocciato sonoramente i ‘sogni di gloria inceneritoristi’ di Bea e dei sindaci soci (di centro-sinistra) che avevano approvato il suo piano industriale. Ora è il mercato a decretare il fallimento di questo progetto senza senso.

Il MoVimento 5 Stelle chiede le dimissioni immediate dei vertici di Bea e Bea Gestione. Non esistono uomini per tutte le stagioni, chi ha fallito vada a casa. E ora si spera che i sindaci finalmente capiscano di esserci cacciati in un vicolo cieco, rimettano mano al piano industriale e facciano partire un tavolo di lavoro, composto di esperti indipendenti, che studi la fattibilità tecnica, economica e ambientale di scenari alternativi al revamping. Proprio come stanno facendo i sindaci soci dell’inceneritore Accam di Busto Arsizio. E’ così difficile seguire la loro strada?”, conclude Corbetta.

Pubblicato in L'artigiano del mese | 2 Repliche

Desio, arriva una “pioggia” di soldi sui dipendenti comunali per il PGT. Con “autoassegnazione”.

44mila euro a un gruppo di lavoro interno per la variante al PGT. Con una nota singolare: il dirigente si autoassegna….il 62% del “tesoretto”. Legittimo, certamente, ma singolare.

E dagli altri uffici…..”Noi lavoriamo, ci facciamo un mazzo così tutti i giorni e poi i soldi li prendono sempre e solo gli stessi. Specifichiamo bene quelli che li hanno presi”. Insomma, è piena bagarre interna.

Qui sotto la determina…

Leggi tutto »

Pubblicato in L'artigiano del mese | 18 Repliche

Tasi, caos: 30% degli F24 inviati dal comune sono sballati. Municipio preso d’assalto. E il tuo?

TASI – la verità dell’assessore al Bilancio Jennifer Moro:

La distribuzione degli F24 è iniziata il 17 e terminata il 19. Una certa parte degli F24 (circa il 30%) emessi riportano un importo errato perché fondati su informazioni errate o “vecchie”. In questi giorni (considerati di “picco”) l’ufficio tributi ha seguito circa 100 persone al giorno e quindi abbiamo un’idea abbastanza chiara della tipologia di errori riscontrati che non sempre è da imputare a errori dell’ufficio. Le casistiche sono le seguenti:

  • i contribuenti non hanno comunicato le variazioni (fino al 2006 esisteva l’obbligo di dichiarare tutte le modifiche. Ora l’obbligo persiste solo per quelle informazioni che non posso essere recuperate da altri database della PA);

  • i contribuenti non hanno comunicato le variazioni nei diritti reali che nascono ex lege. Esempio: diritto di abitazione del coniuge superstite o una successione di cui non hanno ancora fatto l’atto notarile;

  • i contribuenti hanno già effettuato la comunicazione negli anni precedenti ma l’ufficio non l’ha registrata.

Inoltre vi ricordo che:

  • Il 70% ha ricevuto un F24 corretto;

  • NON C’E’ NESSUNA SANZIONE se il cittadino paga un importo errato a luglio. Hanno tempo fino al saldo (16/12) per verificare i dati e versare l’importo corretto. Per avere il modello corretto basta che scrivano una email a tributi@comune.desio.mb.it oppure si rechino presso l’ufficio.

Questa rappresenta per il Comune l’opportunità, purtroppo non perseguita in passato, di sistemare la propria banca dati e ci consentirà il prossimo anno QUANDO ENTRERA’ IN VIGORE L’OBBLIGO DI EMISSIONE DEGLI F24, di emetterli tutti (o quasi) correttamente. Parlando con le persone in attesa fuori dall’ufficio tributi, ho percepito che il malumore è circoscritto a chi aveva già comunicato la variazione ed è fondato sulla SFIDUCIA che anche questa volta la loro comunicazione non sarà in qualche modo registrata dagli uffici. Dobbiamo far capire che questa volta stiamo REGISTRANDO TUTTE LE VARIAZIONI.

Il comunicato stampa relativo all’incontro di mercoledì sulla TASI leggetelo con attenzione, soprattutto nelle parti in grassetto, in modo che possiate essere di aiuto a chi vi chiede informazioni.

Comunicato stampa:

La normativa tributaria ha recentemente istituito l’Imposta Unica Comunale (IUC) di cui una delle componenti principali è la Tassa sui Servizi Indivisibili (TASI).

Al fine di fornire tutte le informazioni necessarie e rispondere alle domande della cittadinanza, l’Amministrazione Comunale ha organizzato un incontro pubblico il 25 giugno alle ore 21 presso la sala Pertini del palazzo Comunale.

La TASI come l’IMU sono tributi in autoliquidazione per i quali il contribuente dovrebbe provvedere al calcolo in autonomia.

Al fine di agevolare la cittadinanza, il Comune di Desio ha emesso in questi giorni i modelli F24 precompilati, sulla base dei dati in suo possesso. Tali dati sono, nella maggioranza dei casi, corretti e hanno consentito di emettere modelli F24 che consentono di effettuare il pagamento dell’importo corretto.

Ricordiamo però che i dati necessari per il calcolo sono molteplici e provenienti dalle dichiarazioni ICI e IMU fatte dai contribuenti negli anni precedenti.

Essendo la tassa in autoliquidazione, è compito dei contribuenti verificare la correttezza dei dati catastali utilizzati per il calcolo nell’F24 inviato dal Comune perché se nel frattempo fossero intervenute variazioni nella quota di possesso, nel valore della rendita o relative all’intestatario, il calcolo che ne è derivato potrebbe essere errato.

In questo caso, i cittadini possono :

  • rifare il calcolo della tassa autonomamente, utilizzando il calcolatore on-line accessibile dal sito del Comune, che consente anche di stampare l’F24 precompilato per effettuare il pagamento, oppure

  • rivolgersi al proprio consulente fiscale o ai patronati oppure

  • inviare via email il proprio nominativo e indirizzo all’ufficio tributi del Comune tributi@comune.desio.mb.it che provvederà a inviare il modello F24 coretto.

Il controllo e la richiesta di correzione dei dati dovranno essere effettuati entro la data del pagamento del saldo (16 dicembre).

Ricordiamo infine che:

  • errati versamenti non comportano l’applicazione di sanzioni

  • la mancata ricezione, entro la scadenza del 16 dicembre, dell’F24 precompilato, NON comporta l’esenzione dall’obbligo di pagamento.

Pubblicato in L'artigiano del mese | 8 Repliche

Furti, non se ne può più…. svaligiata casa di Garbo

DESIO – Mentre vigili e amministrazione comunale non trovano la quadratura del cerchio sul turno serale di controllo del territorio fino a mezzanotte, anzi finendo per scontrarsi in maniera piuttosto dura, i ladri fanno festa. Specialmente a casa di Tiziano Garbo, consigliere comunale dell’Udc ed ex assessore al Bilancio, che è stato colpito pesantemente: tre volte in tre anni. L’ultima, sabato sera, mentre assisteva alla partita della Nazionale contro l’Italia. Proprio quando lui e i suoi amici esultavano per le prodezze di Pirlo e Balotelli, al piano terra, i soliti ignoti celebravano l’ennesima “vittoria”, al primo piano. “E’ davvero sconfortante – dice Garbo – non se ne può più, bisogna trovare qualche soluzione”. La dinamica è piuttosto chiara. Garbo, uno dei personaggi più noti nella scena politica desiana ma anche brianzola, abita in una bella casa a due piani in una delle zone più prestigiose della città, a due passi dal centro storico. Appassionato di calcio, invita un gruppo di amici a casa, per godersi insieme l’esordio degli Azzurri. Li ospita nel salotto, al piano terra. I ladri, che probabilmente ormai conoscono la logistica dell’edificio, notano al primo piano una “falla”, “la finestra era aperta – dice Garbo, sconsolato – come è normale che sia, quando sei a casa e fa questo caldo, così ne hanno subito approfittato”. Hanno scavalcato la recinzione, riuscendo a dribblare abilmente anche le attenzioni dei cani, e si sono arrampicati sul balcone, senza farsi accorgere. “Quando è finita la partita e siamo saliti abbiamo trovato la sorpresa – racconta il consigliere di minoranza – tutti i cassetti aperti e la stanza a soqquadro. Hanno portato via un gioiello di mia moglie e una mia collezione di penne. Il valore economico non è molto alto, è più quello affettivo, ma non si può essere così bersagliati”. Altre due volte, infatti, i ladri gli hanno fatto visita, con bottini anche piuttosto consistenti. “Non do la colpa a nessuno – sottolinea – ma bisogna fare qualcosa in più. Ad esempio, adesso ho notato che nel giardino della ex casa di riposo Gavazzi, qui vicino, entra chiunque di notte, per fare qualsiasi cosa, i propri bisogni, devastazioni, ci dormono. Ci vuole più controllo e porre un argine a queste situazioni”. La situazione sicurezza, infatti, in città resta un tema molto caldo: non solo per la querelle in corso tra polizia locale e Comune sul terzo turno, ma anche per l’annoso problema della fitta presenza di accampamenti rom sul territorio cittadino. Nonostante i continui sgomberi, le carovane si ripresentano puntualmente, causando spesso una impennata nei furti.

Pubblicato in L'artigiano del mese | 12 Repliche

Politici in campo uniti per la legalità, nel nome di Ambrogio Mauri, un uomo onesto

Ricevo e pubblico

Domenica 15 giugno, presso il campo di via Romagna, nel quartiere Spaccone, a Desio, si è svolta la quarta edizione del torneo di calcio dei pulcini in memoria di Ambrogio Mauri, un imprenditore desiano onesto che, nell’aprile del 1997, morì per aver detto NO alle tangenti.”Un calcio all’illegalità per la legalità”, e’stato il motto che ha animato tutti noi partecipanti, piccoli, piccolissimi e grandi.Durante la manifestazione, inoltre, si è svolta una singolare amichevole tra noi parlamentari del “Movimento 5 stelle” e la squadra del Comune di Desio.E’ stato a dir poco strabiliante vedere innumerevoli e differenti cittadini uniti, tutti insieme, nei gesti e nelle parole, sotto la bandiera di quella nobilissima idea che è la lotta all’illegalità’.
Le ingiustizie e la corruzione, in questa Italia, sono all’ordine del giorno.Solo la memoria di questi “eroi normali”, unita alla profonda e convinta volontà di sconfiggere, debellare la corruzione, potrà dare, finalmente, un giusto ordine alle cose in questo nostro Paese.
I miei amici, nonché colleghi del “Movimento 5 stelle”, ed io, ringraziamo calorosamente tutti coloro  che hanno contribuito alla buona riuscita di questo speciale e importante evento.
Un particolare ringraziamento va al figlio di Ambrogio Mauri, Carlo, al nipote Giorgio, al Comitato di quartiere San Vincenzo, a tutta la giunta comunale, all’arbitro Camillo Redaelli e al giornalista Alessandro Crisafulli-il suo costante impegno e la sua dedizione per questo genere di iniziative, infatti, hanno permesso che questa manifestazione arrivasse alla sua quarta edizione.Se vorrete ci vedremo l’anno prossimo, uniti ancora contro l’illegalità e la corruzione.Infatti sono, siamo del parere  che le Istituzioni non debbano e non possano dimenticare o abbandonare questi onesti cittadini, esempio di virtù morali e civili.Perciò siamo disponibilissimi e apertissimi a questo tipo di iniziative, eventi.
Domenica 15 giugno HA VINTO LA LEGALITÀ !!!


Un caro saluto, Davide Tripiedi, Bruno Marton, Marco Brugnerotto, Davide Crippa, Alessio Villarosa, Luca Frusone, Stefano Vignaroli, Giuseppe Brescia e tutti i parlamentari del “Movimento 5 stelle” memorial mauri 2014 amichevole

Pubblicato in L'artigiano del mese | Scrivi un commento

Torna il Memorial Ambrogio Mauri “W la legalità”

101_3128

Domani pomeriggio tutti a Spaccone, presso il campo di via Romagna.
Dalle 14.30, quarta edizione del torneo di pulcini dedicato alla memoria dell’imprenditore desiano.
In programma un quadrangolare di piccoli e una amichevole speciale tra la squadra del Comune di Desio e i parlamentari del Movimento 5 Stelle capitanati dal desiano Davide Tripiedi.

Non mancate!

Il resoconto di Dario Hueller, N1 della squadra del Comune di Desio

 

E’ ritornato il Memorial Ambrogio Mauri “W la legalità”. Ieri pomeriggio a Spaccone sotto una pioggia scrosciante, presso il campo di Via Romagna si è svolta l’amichevole (si fa per dire) speciale tra la squadra del Comune di Desio capitanati da Paolo Smorta e i parlamentari del Movimento 5 Stelle capitanati dal desiano Davide Tripiedi.

Leggi tutto »

Pubblicato in L'artigiano del mese | Scrivi un commento