• IL CAMP A MISURA DI BAMBINO

    IL CAMP A MISURA DI BAMBINO

    IL CAMP MULTISPORT-MULTIDIVERTIMENTO
    PIU' INNOVATIVO E COINVOLGENTE DELLA BRIANZA....pronto a ripartire LUNEDI 13 GIUGNO FINO A FINE LUGLIO!
    Hai già iscritto il tuo bambino e la tua bambina dai 5 ai 13 anni?

    Scrivimi su info@tikitakacamp.it per qualsiasi informazione.
    Vi aspetto! alessandro

“Scambio di voti” in corso? Desio Viva dixit

Ricevo e pubblico

COMUNICATO STAMPA

Desio, 16 giugno 2016

DesioViva non ha aderito al manifesto sulla famiglia, perché Cesare Palombi, Presidente di AFI, una delle 25 associazioni promotrici del manifesto, tempo fa ci ha incontrati proponendoci un voto di scambio: l’adesione al manifesto da parte della nostra lista in cambio di 400 voti.


DesioViva non fa politica in questo modo. Abbiamo giudicato la proposta offensiva per noi che non lavoriamo a pacchetti di voti, per le persone che lavorano a questo progetto da tempo e per quelle che all’interno della stessa lista credono veramente nei valori contenuti nel manifesto vivendoli nel quotidiano e facendone uno stile di vita.


I fatti parlano da soli: Zanello sta usando in maniera strumentale un’iniziativa nobile alla quale ha aderito 4 giorni prima del ballottaggio. Diciamo a Zanello che l’elettorato cattolico a cui parla in questi giorni non è un pacchetto di voti e che sa che la politica è uno strumento utile per portare avanti principi e valori ma non si fa usare dalla politica. Diciamo anche che non è con una firma che si fa politica per la famiglia, ma con azioni concrete. Azioni che l’amministrazione guidata da Roberto Corti ha già intrapreso in questi 5 anni.


Zanello non rappresenta i contenuti del manifesto, ha sottoscritto qualcosa in cui non crede, ma anzi, smentisce con azioni e dichiarazioni pubbliche. L’impegno che ha preso è fasullo, perché nettamente in contrasto con l’ideologia leghista e quella delle forze di estrema destra all’interno della sua coalizione.


Il comunicato parte integrante del manifesto da lui sottoscritto parla di principi come l’accoglienza di ogni vita umana, di qualsiasi etnia, religione o orientamento etico e politico, soprattutto se profughi in fuga da cruente guerre o dall’infame terrorismo. Soprattutto non significa dei soli profughi, come ha dichiarato all’ultimo faccia a faccia o sui social a pochi minuti dalla conferenza stampa.


Ai desiani diciamo di diffidare da una persona che firma un documento per interpretarlo a sua convenienza, a seconda delle persone alle quali si rivolge. Una persona fa promesse che non può e non ha intenzione di mantenere.

Il Presidente di Desio Viva
Simona Barlassina
ASSOCIAZIONE DESIO VIVA

Pubblicato in L'artigiano del mese | 36 Repliche

Noi votiamo…….

Ricevo e pubblico

AL BALLOTTAGGIO VOTIAMO ZANELLO/DI GIOVANNI

Al ballottaggio tra Corti e Zanello  non voteremo per il meno peggio ma per …Di Giovanni,l’ex generale dei carabinieri che è il massimo di garanzia,di legalità e di competenza, per rendere” sicuro il necessario cambiamento”.

Per uscire dalla grave crisi di Desio e dall’immobilismo antagonista della deludente esperienza Corti, riteniamo prioritaria una alternanza di governo, purchè sia fisiologica ,” normale”,  che serenamente privilegi una visione alternativa che punti allo sviluppo sostenibile,al lavoro,alla ripresa dei buoni investimenti pubblici e privati,all’alleggerimento della tassazione comunale,al riconoscimento delle attese di concretezza delle categorie produttive ,alla valorizzazione della libera iniziativa degli”onesti e capaci”,al riconoscimento reale del ruolo della famiglia, con l’impegno assunto con il Forum delle Famiglie.

Di conseguenza voteremo per  il candidato sindaco Massimo Zanello che persegue questi contenuti,con le garanzie richieste . Nella auspicata apertura alle forze civiche, rappresentative di istanze moderate , riformatrici e di cambiamento, e nella dichiarata discontinuità da laceranti” fantasmi del passato”,Zanello può rendere il suo consenso più adeguato,più partecipato,più allargato, superando i limiti e i difetti iniziali della sua coalizione,per poter essere,sul modello di Parisi a Milano,innovativo , costruttivo,non divisivo in un sereno e rispettoso confronto democratico di pari dignità morale.

 

Tiziano Garbo ,Vincenzo Bella,Fabio Arosio

Pubblicato in L'artigiano del mese | 7 Repliche

Zanello? Corti? No, grazie. Montrasio chiede l’impegno su alcuni punti

Ballottaggio: rispondere è cortesia, ma gli elettori decidono da soli

La domanda che ci sentiamo ripetere più spesso in questi giorni che anticipano il ballottaggio tra Corti e Zanello è “sappiamo che non appoggiate nessuno, ma…”.
Ma cosa? Purtroppo non hanno ancora capito che il M5S rispetta davvero questa regola e ci provano comunque.

E visto che siamo persone per bene e che uno dei due contendenti, nostro malgrado, alla fine sarà il Sindaco di Desio, abbiamo risposto cortesemente a entrambi come segue.

I voti dei nostri elettori non ci appartengono, abbiamo troppa considerazione dei cittadini che ci hanno votato per considerarli dei “pacchi di voti” da spostare.
Chi ci ha scelto al primo turno si informerà e deciderà liberamente se e per chi votare.
In quest’ottica, a Corti e a Zanello suggeriamo di parlare direttamente agli elettori 5 Stelle, che sono perfettamente in grado di capire se una proposta è credibile o se li si sta prendendo in giro.
Ai due candidati l’onere di convincere gli elettori.

Resta il rammarico di dover scegliere per l’ennesima volta il meno peggio, votare “turandosi il naso”, o annullare la scheda.

Intanto il nostro gruppo sta lavorando per proporre pubblicamente dei punti che i due candidati potrebbero impegnarsi a portare avanti, da subito e con tempi di realizzazione certi. Cose che abbiamo già scritto nel nostro programma ed eventuali suggerimenti che ci dovessero arrivare in questi giorni dai cittadini.

Pubblicato in L'artigiano del mese | 8 Repliche

Zanello? No, grazie. Gargiulo declina l’offerta.

Ricevo e pubblico

Domenica 5 giugno 1170 (6,5%) elettrici ed elettori desiani hanno scelto la Lista Civica PER Desio, il suo candidato Sindaco Simone Gargiulo ed hanno dato un buon numero di preferenze personali ai candidati consiglieri.
A detta di tutti un risultato oltre le aspettative per una Lista Civica che si presentava per la prima volta con un proprio candidato “non istituzionale”, “non politico” e soprattutto in netta contrapposizione con il sistema partitico attuale.

Il 19 giugno ci sarà il ballottaggio tra i candidati del centro sinistra (Corti) e del centro destra (Zanello). Come è normale che avvenga, gli schieramenti si sono mossi per cercare il consenso di coloro che sono rimasti esclusi dal ballottaggio, chi con richieste di dichiarazione di “preferenza” chi con offerte di apparentamento, le quali ovviamente comporterebbero assegnazione di più consiglieri comunali e, normalmente, l’affidamento di deleghe (assessorati).

Noi siamo estranei a queste dinamiche; nel corso della campagna elettorale sui nostri manifesti campeggiavano due parole: CORAGGIO ed INDIPENDENZA. Ebbene queste parole non erano scritte a caso, solo per attirare l’elettorato;, queste parole fanno parte del nostro DNA politico e per tale motivo la Lista Civica PER Desio (direttivo e candidati consiglieri) ha deciso all’UNANIMITA’ di NON apparentarsi né di appoggiare alcuno dei due candidati.

Noi non siamo degli eroi, ma semplicemente delle persone coerenti e non innamorate della poltrona ad ogni costo; abbiamo intrapreso questo viaggio 2 anni fa con l’intenzione di portare avanti un progetto importante, un progetto fuori dai partiti, un progetto che coinvolga il maggior numero di persone che hanno a cuore Desio senza che questo debba passare per forza da apparentamenti o coalizioni forzate. Siamo in Consiglio Comunale e questo è importante. Daremo il nostro apporto in modo costruttivo, esprimendo progetti ed idee che potranno essere condivisi anche dalle forze che governeranno (qualunque esse siano).

Cercheremo di allargare il nostro consenso e lo faremo lavorando duramente come abbiamo fatto fino ad oggi, parlando con le persone, non per slogan, ma con progetti semplici, realizzabili e concreti, ma soprattutto guardando le persone negli occhi. Non è una decisione “scontata” e nemmeno semplice da prendere per il gruppo (molte persone nuove e non esperte delle dinamiche politiche), ma personalmente mi è bastato guardarli negli occhi per capire che questa era l’unica strada percorribile e questa idea, che era già forte e radicata in me, è diventata di granito.

VIVA LA LISTA CIVICA PER DESIO

Simone Gargiulo Candidato Sindaco della Lista Civica PER Desio

Pubblicato in L'artigiano del mese | 11 Repliche

Eccoci dunque al ballottaggio. La situazione è….

Sia Corti che Zanello, chi direttamente chi meno, si sono fatti vivi con i 3 candidati rimasti fuori.
Promettendo, chi più chi meno. Sicuramente pare Zanello, al momento, quello che ha garantito in maniera più forte e chiara assessorati e spazi.

E le risposte?

Sara Montrasio M5S è stata subito chiara: “Non regaliamo i voti a nessuno. Se vogliono se li conquistino, dichiarando pubblicamente ai nostri elettori di impegnarsi su alcuni punti del nostro programma”.

Simone Gargiulo Lista Per Desio ha riflettuto, poi ieri sera si è incontrato il direttivo insieme ai candidati in lista. Ordine del giorno: accettare o meno l’apparentamento ufficiale proposto da Zanello. La risposta: NO all’unanimità.

Paolo Smorta, Uniti per Desio sembra essere quello più riflessivo e comunicherà nelle prossime ore la sua decisione.

Quindi, alla fine, chi vince? FORZA CON I PRONOSTICI E VOGLIAMO ANCHE LE PERCENTUALI!

Pubblicato in L'artigiano del mese | 16 Repliche

Ma alla fine….per chi voterai?

Dicci chi voterai come candidato sindaco, spiega il motivo e perchè è la scelta migliore, rispetto agli altri.

Se ti va, dicci anche a chi darai la preferenza in lista.

Sempre con il dovuto rispetto per tutti, per piacere.

Pubblicato in L'artigiano del mese | 26 Repliche

“Io, Massimo Zanello, Sindaco di Desio…”

.         Nome: Massimo

·         Cognome: Zanello

·         Età: quasi cinquantuno

·         Stato civile: sposato

·         Figli: Lorenzo e Beatrice

·         Titolo di studio: Liceo classico

·         Professione: Collaboratore Confcommercio Milano

·         Squadra del cuore: Milan

·         La tua frase del cuore:  Non c’è nulla da dire: c’è solo da essere, c’è solo da vivere.

·         Un pregio che ti riconosci: mi piace ascoltare e parlare insieme agli altri

·         Un difetto che ti riconosci: non sopporto gli stupidi, ogni tanto ci vorrebbe pazienza

·         L’angolo che più ami di Desio: da buon goloso direi piazza della Pesa, si mangia un ottimo gelato

·         Tre cose che ti porteresti su un’isola deserta: maschera e pinne, coltellino svizzero, il mio cane di quando ero bambino.

·         Un viaggio da sogno (che hai fatto o vorresti fare): Attraversare l’oceano in basrca a vela

·         Desio a misura di bambini…. come?
Sistemando e garantendo una costante manutenzione di giochi e giardinetti, mettere in sicurezza tutti gli attraversamenti pedonali nelle vicinanze delle scuole e sostenere lo sport.

·         Il tuo programma per Desio in un tweet (140 battute): Commercio fonte di rilancio economico e creazione posti di lavoro, rinnovamento centro storico, cura periferie e manutenzioni ovunque.

·         Hai la bacchetta magica…. fai sparire 3 cose da Desio… i binari del tram, strade e marciapiedi dissestati, le code di desiani ai servizi sociali

·         Hai la bacchetta magica… fai comparire 3 cose a Desio… il ritorno della pallacanestro Aurora in seria A, un centro storico da fare invidia, posti di lavoro per chi non ne ha.

·         Se dico la parola profughi ti viene in mente: gente che lotta per la libertà del proprio paese senza scappare

·         Se dico la parola sicurezza ti viene in mente: una illuminazione adeguata

·         Un’idea per lo sport a Desio: Completamento della cittadella dello sport, con il potenziamento della piscina e delle strutture che servono per ospitare a Desio la nazionale di ginnastica ritmica.

·         Cos’è per te facebook, una minaccia o un’opportunità? Non lo uso molto. E’ di sicuro un’opportunità ma preferisco una bella stretta di mano e guardarsi negli occhi

·         Un grande evento che ti piacerebbe in Villa Tittoni:  Creare un percorso culturale che valorizzi e renda patrimonio UNESCO le architetture del Piermarini, come in Veneto hanno fatto col Palladio, contribuirebbe a renderla un evento permanente. Oltre a Villa Tittoni, di questo circuito farebbero parte anche la Villa Reale di Monza, il Palazzo Reale di Milano e il teatro alla Scala.

·         Se arrivasse un essere da Marte e gli dovessi spiegare Desio in poche parole: a Desio è nato un Papa, è stata pioniera nell’industria tessile, oggi aspetta un sindaco che la faccia decollare.

·         Libro sul comodino? “Secondo Matteo”, di Matteo Salvini e “I promessi sposi” di Manzoni, che mi piace rileggere ogni tanto.

·         A quale personaggio daresti la cittadinanza onoraria di Desio? Oriana Fallaci

·         Perchè votare per te: perché Desio è una città che conosco. Ho le esperienze e le energie per farla ripartire ed ho una visione tecnica e non faziosa dei tanti problemi da risolvere.

·         Un aggettivo per descrivere te e i tuoi 4 avversari
Corti: autoreferenziale
Gargiulo: avvocato
Montrasio: misteriosa
Smorta: tenace
Zanello: novità

·         Qual è la prima cosa che faresti da sindaco?  Incontrare gli interlocutori responsabili degli edifici dismessi in città e trovare una soluzione per recuperarli. Primo atto perché questo è sicuramente quello più lungo.

·         Ai desiani prometti solennemente che….? Il mio impegno non verrà a mancare e la mia porta sarà sempre aperta.

·         Cosa ne pensi di questa intervista? Divertente

Pubblicato in L'artigiano del mese | 21 Repliche

“Io, Paolo Smorta, Sindaco di Desio…”

101_2992

Nome Paolo

Cognome Smorta

Età 52

Stato civile sposato con Elena

Figli Riccardo e Alessia

Titolo di studio Licenza media

Professione Responsabile commerciale

Squadra del cuore Juventus

La tua frase del cuore Ricordati di osare, osare sempre (D’Annunzio)

Un pregio che ti riconosci Fiducia nel prossimo

Un difetto che ti riconosci Mi fido troppo del prossimo

L’angolo che più ami di Desio PalaBancoDesio

Tre cose che ti porteresti su un’isola deserta un libro di Roberto Re, un pallone e una bacchetta magica

Un viaggio da sogno (che hai fatto o vorresti fare) il mio viaggio di nozze, il tour della Sicilia

Desio a misura di bambini…. come? Massima attenzione ai bambini, dalla scuola al tempo libero.

Il tuo programma per Desio in un tweet (140 battute) Riqualificare gli edifici pubblici e privati per fare ripartire l’economia locale. Se partono questi lavori si mettono in circolo più di 200 milioni di euro

Hai la bacchetta magica…. fai sparire 3 cose da Desio… le rotaie del tram, la sensazione di insicurezza, i privilegi da parte dei politici amici

Hai la bacchetta magica… fai comparire 3 cose a Desio… centro sportivo degno di Desio, un centro storico pieno di negozi e la metropolitana che passa da Desio

Se dico la parola profughi ti viene in mente… disperati da aiutare

Se dico la parola sicurezza ti viene in mente… più vigili e forze dell’ordine nelle strade desiane.

Un’idea per lo sport a Desio…un sindaco sportivo, appassionato, che dedichi giuste attenzioni alle società sportive e ai desiani che lo praticano

Cos’è per te facebook, una minaccia o un’opportunità? Un’opportunità, purtroppo a volte strumentalizzata

Un grande evento che ti piacerebbe in Villa Tittoni….Giochi senza frontiere.

Se arrivasse un essere da Marte e gli dovessi spiegare Desio in poche parole: questa è la città dove…abbiamo avuto una squadra di basket in A1 che ci ha fatto sentire orgogliosi di essere desiani.

Libro sul comodino? Leader di te stesso di Roberto Re

A quale personaggio daresti la cittadinanza onoraria di Desio? Renzo Piano, architetto, se ci fa diventare la torre una eccellenza al posto di un ecomostro. Lo chiamo 3 ore dopo che sarò sindaco.

Perchè votare per te? Perchè sono libero dai partiti, con grandi capacità di risolvere i problemi e fare cose importanti in difficili condizioni.

Un aggettivo per descrivere te e i tuoi 4 avversari

Corti: ingrato

Gargiulo: no comment

Montrasio: brava ragazza

Smorta: vincente

Zanello: non lo conosco

Qual è la prima cosa che faresti da sindaco? Tolgo le rotaie del tram.

Ai desiani prometti solennemente che….? Prometto di rispondere alle aspettative dei desiani nel rispetto delle leggi e delle regole senza favoritismi

Cosa ne pensi di questa intervista? Questa intervista è una trappola per dividere, mentre io sono per unire.

Pubblicato in politica | 25 Repliche

Et voilà!… i programmi definitivi dei 5 candidati a Sindaco. Chi voterete?

ECCO I 5 PROGRAMMI COMPLETI DEI 5 CANDIDATI (solo su madeindesio!)
In rigoroso ordine alfabetico.
Obbligatorio leggerli tutti e poi…aspetto le vostre valutazioni e, perchè no, le intenzioni di VOTO.

programma CORTI

programma GARGIULO

programma MONTRASIO

programma SMORTA

programma ZANELLO

Pubblicato in dibattiti, politica | 1 Replica

“Io, Roberto Corti, Sindaco di Desio…”

Ma qualcuno, anche tra i suoi scudieri, inizierebbe ad avere dei dubbi

Nome Roberto

Cognome Corti

Età 44

Stato civile sposato con Eleonora

Figli Carolina e Agnese

Titolo di studio LAUREA INGEGNERIA MECCANICA

Professione IMPIEGATO IN ASPETTATIVA PER L’INCARICO DI SINDACO

Squadra del cuore se si parla di calcio, la Juventus

La tua frase del cuore ama e fa ciò che vuoi

Un pregio che ti riconosci la pignoleria

Un difetto che ti riconosci la pignoleria

L’angolo che più ami di Desio piazza Castello

Tre cose che ti porteresti su un’isola deserta la mia famiglia, un impianto di potabilizzazione per l’acqua e dei semi: bisogna continuare a vivere!

Un viaggio da sogno (che hai fatto o vorresti fare) Messico: mi affascinano le civiltà precolombiane (da fare)

Desio a misura di bambini…. come? Parchi, piste ciclabili, scuole tecnologiche, spazi per lo sport

Il tuo programma per Desio in un tweet (140 battute) Completare il cammino intrapreso, fatto di partecipazione, inclusione, tutela dell’ambiente e solidarietà, ovvero: “stare bene insieme”.

Hai la bacchetta magica…. fai sparire 3 cose da Desio… la torre Addamiano, la Pedemontana, le diseguaglianze.

Hai la bacchetta magica… fai comparire 3 cose a Desio… un centro di ricerca e sviluppo che ospiti start-up innovative e che possa generare lavoro grazie a nuove aziende di successo, le scuole di Desio completamente ristrutturate, tecnologiche ed ecosostenibili, l’Aurora basket in serie A

Se dico la parola profughi ti viene in mente… la guerra dalla quale fuggono

Se dico la parola sicurezza ti viene in mente… una rete solidale tra cittadini e istituzioni.

Un’idea per lo sport a Desio… rilanciare il centro sportivo, ultimo pezzo che manca alla cittadella dello sport (Palabancodesio, Piscina ampliata e palestra della nazionale di ritmica sono ormai avviati e/o rilanciati)

Cos’è per te facebook, una minaccia o un’opportunità? Un’opportunità, come sempre, se ben usata

Un grande evento che ti piacerebbe in Villa Tittoni….con tutti quelli che abbiamo fatto in questi cinque anni, dovrebbe essere una cosa eccezionale tipo un concerto dei Pink Floyd o dei Rolling Stones

Se arrivasse un essere da Marte e gli dovessi spiegare Desio in poche parole: questa è la città dove…la gente ha imparato di nuovo a “vivere bene insieme” e c’è posto anche per te!.

Libro sul comodino? Il piccolo principe

A quale personaggio daresti la cittadinanza onoraria di Desio? PAPA FRANCESCO per il suo impegno contro tutti i tipi di discriminazioni

Perchè votare per te? perché conosco Desio come le mie tasche ed il cambiamento che assieme abbiamo avviato, nei prossimi cinque anni migliorerà ancora di più il suo volto ed il nostro modo di vivere

Un aggettivo per descrivere te e i tuoi 4 avversari

Corti: concreto

Gargiulo: conservatore

Montrasio: tranquilla

Smorta: inaffidabile

Zanello: estraneo

Qual è la prima cosa che faresti da sindaco? Proseguire nel lavoro già iniziato

Ai desiani prometti solennemente che….? continuerò ad impegnarmi anima e corpo per la nostra Desio, come fatto in questi ultimi cinque anni

Cosa ne pensi di questa intervista? Al passo con i tempi

Pubblicato in politica | 13 Repliche