And the winner is……

Gara manutenzione edifici pubblici x 2 anni.
Su 30 imprese vince una di Casal di Principe con ribasso del 27,8%: importo del contratto 333mila Euro

qui la determina di assegnazione lavori comune

Buon lavoro!

 

Questo inserimento è stato pubblicato in L'artigiano del mese. Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

7 Commenti

  1. fabrizio
    Pubblicato il 24 Aprile 2015 alle 11:10 | Permalink

    Casal di Principe ha una brutta fama per la presenza del forte clan camorristico degli Schiavone. A parte questo, desta perplessità il forte ribasso.
    Esiste il rischio concreto che i lavori non possano essere di qualità eccelsa.

  2. angelo
    Pubblicato il 24 Aprile 2015 alle 16:37 | Permalink

    le cose sono due,
    o in comune non sanno fare i conti,
    o i ribassi vengono fatti puntando a varianti ed extra.

  3. Claudio Fiore
    Pubblicato il 24 Aprile 2015 alle 23:10 | Permalink

    Mannaggia a queste benedette determine. I cittadini Desiani ( e non solo ) si devono rassegnare. Le priorità per gli amministratori (tutti, nessuno escluso ) e’ quella di aumentare le imposte locali per avere le risorse necessarie per poter fare questi lavori. Poi, non potendo garantire altri servizi, danno poi la colpa ai tagli del governo nazionale. N.B. Nessuno al mondo e’ in grado di spiegarmi come fa ad essere competitiva un’Azienda che arriva da così lontano. O non paga gli stipendi o non paga i contributi o molto probabilmente fanno il giochetto delle varianti in corso d’opera.

  4. fabrizio
    Pubblicato il 25 Aprile 2015 alle 05:32 | Permalink

    cosa si intende per manutenzione ordinaria e straordinaria?
    La cifra che si deve pagare cosa comprende?
    L’edificio Comunale non ha garanzie sui lavori, visto che e’ stato denunciato che cade a pezzi-

  5. angelo
    Pubblicato il 25 Aprile 2015 alle 10:29 | Permalink

    ci sono altri comuni che già da tempo applicano una soglia massima di ribasso (in media il 15/20%) a tutela della buona esecuzione dei lavori, e del rispetto dei salari dei lavoratori,
    questo sistema ha Desio viene utilizzato?

  6. anonimo
    Pubblicato il 26 Aprile 2015 alle 13:04 | Permalink

    Una domanda: ma non è possibile inserire nelle gare l’utilizzo di aziende locali e di maestranze che abitano nel paese o nei paesi vicini? Ovviamente se il lavoro non richiede una particolare competenza o particolari macchinari. Secondo me questo dovrebbe essere possibile in modo da rendere più stretto il legame tra le tasse pagate dai cittadini al Comune ed i lavori svolti (commissionati) dal Comune stesso. Se ci fosse qualche cosa che non va nel lavoro effettuato, forse sarebbe più semplice porvi rimedio. PS: Ho trovato interessanti i commenti precedenti.

  7. pravda55
    Pubblicato il 28 Aprile 2015 alle 17:22 | Permalink

    Un ribasso del genere presuppone due cose. 1- il preventivo del Comune era alto, quindi probabilmente la ditta lavorerà con poco margine di guadagno perché i costi reali sono il 27% – guadagno netto .2- ho un pensiero.. aguzzare gli occhi e mi auguro che la Città non debba essere ancora menzionata sui giornali ( inizia la campagna elettorale) 3- l’azienda campana è a posto , quindi i peccatori precedenti facevano la cresta con tutto il resto. Se sbaglio qualcuno ci illumini.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*
*