Cavoli che notizia! Il comune taglia l’erba…iuuuuuu!

Il nuovo Ufficio Stampa del Sindaco Roberto Corti per la campagna elettorale ci invia questo comunicato

MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO

I lavori di sfalcio dell’erba nel nostro Comune sono iniziati una decina di giorni fa, seguendo un programma di priorità: si sono concentrati inizialmente sulle aree centrali della città e sul Parco di Villa Tittoni, per spostarsi successivamente nei pressi degli incroci da mettere in sicurezza per questioni di visibilità e poi proseguire in questi giorni presso scuole, asili, parchi gioco e, parallelamente, sulle strade.

Sono attualmente all’opera tre squadre di operai e da venerdì 22 aprile se ne aggiungerà una quarta.

I lavori di manutenzione ordinaria del verde pubblico andranno avanti ininterrottamente ed occorreranno circa 3-4 settimane per completare il primo giro manutentivo, poi, proseguiranno in continuità per tutta la stagione estiva, in base alle necessità di taglio e alle condizioni meteo.

Il servizio di manutenzione delle aree verdi del Comune di Desio, gestisce tutte le attività necessarie per mantenere in efficienza le aree pubbliche sotto il profilo della sicurezza, dell’igiene, della funzionalità, della fruizione e del decoro estetico.

Le lavorazioni routinarie previste sono: lo sfalcio dell’erba, la potatura di siepi, il diserbo, il taglio della vegetazione spontanea di banchine a bordo strada, interventi su parchi e giardini delle scuole, potature delle aiuole, etc…

700.000mq di aree verdi censite in città, 10.400 alberi nell’anagrafe del verde, rappresentano un patrimonio ambientale di straordinaria portata per una città come Desio, patrimonio fortemente tutelato dalla nostra Amministrazione, ma che richiede notevoli investimenti, cure e attenzione.

Si calcola in media che, per una tale quantità di verde pubblico, serva un investimento di circa 700.000 euro annui. Tenendo conto di questo dato e considerando che la spesa storica del nostro comune, in media, si è assestata sui 350.000€, risulta ancora più comprensibile lo sforzo della mia amministrazione che ha portato la cifra a 420mila euro e punta, con il prossimo bando di gara di gestione pluriennale del verde, ad aumentare ulteriormente, le prestazioni erogate.

“Una città – dichiara il sindaco Corti – non può vivere di sola edilizia ed occupazione di spazi liberi con abitazioni, per soddisfare spesso gli appetiti economici di pochi. Noi abbiamo cambiato registro, consapevoli che il verde, conservato, curato e fruibile, è una ricchezza per la città. Costruire la città verde non è semplice, implica onori e oneri, bisogna investirci risorse e avere prospettiva, anche grazie alla piantumazione di oltre 15.000 alberi su 100.000mq di terreno, siamo sicuri di essere nella giusta direzione”.

Roberto Corti

SINDACO DI DESIO

Questo inserimento è stato pubblicato in L'artigiano del mese. Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

24 Commenti

  1. marco bossi
    Pubblicato il 22 aprile 2016 alle 11:27 | Permalink

    Non servono i proclami. L’erba dovrebbe essere tagliata con la stessa frequenza con cui si taglia l’erba delle aiuole davanti al comune. Altrimenti è una presa in giro e una mancanza di rispetto per i cittadini delle periferie. Basta vedere cosa c’è in giro….

  2. Alberto
    Pubblicato il 22 aprile 2016 alle 11:32 | Permalink

    Ah…. c’è un nuovo ufficio stampa? E quanto ci costa?

  3. petaloso
    Pubblicato il 22 aprile 2016 alle 13:02 | Permalink

    Notizia bomba

  4. marco beretta
    Pubblicato il 22 aprile 2016 alle 14:16 | Permalink

    Non CI costa niente,ovviamente.anche se in effetti non è una cosa così scontata.

  5. pravda55
    Pubblicato il 22 aprile 2016 alle 18:26 | Permalink

    Mentre tagliano l’erba raccolgano anche le scorie dei cani, non raccolte dai proprietari. Qualcuno in giro si e’ lamentato , affermando che non essendoci cartelli, ed essendo un luogo pubblico non e’ tenuto a raccogliere le scorie visibili. Stamattina ho assistito ad un alterco tra un cittadino che rimproverava un padrone di cani ,che benche’ munito di materiale per la raccolta, ha omesso di essere un buon cittadino.Il “carabiniere” ha fatto presente quel che la Legge prevede in questo caso.. non dico quel che ha risposto l’altro, e per sua fortuna non c’erano vigili in zona. Questo e’ un problema da affrontare e con urgenza prima che qualche esagitato etc…e chi risponde dopo? I bambini tornano a casa con le scarpe unte, i prati sono diventati vespasiani a cielo aperto per cani.. per quale motivo devo pagare le tasse se non posso utilizzare i prati?

  6. lorenzo
    Pubblicato il 23 aprile 2016 alle 12:35 | Permalink

    Si perdoni la mia lentezza , dato che il verde che cura oggi il sindaco è il verde che c’era già da anni, dov’è la notizia? nel fatto che taglia l’erba?

  7. Anonimo
    Pubblicato il 23 aprile 2016 alle 18:27 | Permalink

    Hanno acceso le luci dei lampioni.
    Nessuno le ha mai accese come questo sindaco!

  8. Anonimo
    Pubblicato il 23 aprile 2016 alle 18:29 | Permalink

    Hanno rifatto le strisce pedonali in molti punti della città…..
    Una si e una no, una si e una no…..che intelligenza questo sindaco!

  9. pravda55
    Pubblicato il 24 aprile 2016 alle 09:06 | Permalink

    Qualcuno può fare una equiparazione tra quello fatto dai precedenti sindaci e quello attuale, per la citta’? Se dal risultato ne ha guadagnato la collettività oppure singoli soggetti ?

  10. marco beretta
    Pubblicato il 25 aprile 2016 alle 10:13 | Permalink

    Sinceramente non capisco tanto clamore per un comunicato che mira a spiegare ai cittadini una situazione, che si cerca di fronteggiare con le risorse che si hanno a disposizione:non mi sembra che abbia i toni del proclama,come si dice. Quanto alle battute un po’ sciocche e fatte in maniera anonima, capisco che servano a sfogare la frustrazione di chi le scrive: di fronte alla tanto sbandierata incapacità di questa amministrazione che cosa in fondo si è fatto, dopo cinque anni? Si è cercato un candidato che dovesse avere, nell’ordine, le seguenti caratteristiche: essere di Forza Italia, essere una donna e pure capace, essere della Lega, essere della Lega ma certamente di Desio. Alla fine si trova, tra tanto malumore, la quadra su Zanello, persona che mi sembra comunque ben più equilibrata dei suoi supporters locali…Non c’è cosa peggiore di fare una campagna elettorale per un candidato di cui non si è convinti:non lo auguro a nessuno. Desio, meritava di più. Vero. Ma tant’è: si preferisce mettere assieme persone e liste che poco hanno in comune con l’unica argomentazione di mandare a casa Corti. Direi che oggettivamente è un po’ pochino per chi da cinque anni ripete che Desio è caduta così in basso. Peraltro si sceglie di puntare su slogan che sfiorano a tratti quasi il ridicolo (basta guardare i titoli affiancati sulla prima pagina sul giornale di Desio) e che sinceramente non mi sembra che siano proprio indicati per dare il benvenuto ad una persona equilbrata e capace come Zanello:Desio merita il Massimo. Ce ne avete dato già uno e non credo che ce lo siamo meritato. Forse pure Zanello merita di più.
    Cordiali saluti,

  11. renzo
    Pubblicato il 25 aprile 2016 alle 16:57 | Permalink

    stiamo godendo di una primavera splendida , l’aria e’ tiepida, gli alberi sono verdissimi e pieni di fiori , l’erba e’ esplosa , ma in attesa dello sfalcio impariamo ad amare anche lei, Vi immaginate un mese di luglio come quello dell’anno scorso quando i prati erano completamente secchi. +

  12. claudio
    Pubblicato il 26 aprile 2016 alle 06:47 | Permalink

    La facevo più intelligente Beretta. Sinceramente in 5 anni di corti nessuno ricorda comunicati roboanti come questo in cui viene annunciato ai desiani una cosa banale ed elementare come il taglio dell’erba, cosa che fa parte della normale ABC di una amministrazione. Il tagliare l’erba non è una scelta politica ma solo una cosa da fare, così come il cambiare le lampadine ai lampioni quando si bruciano o rifare le strisce pedonali quando si sbiadiscono. Ecco perché un comunicato così appare fuori luogo, così come fuori luogo appare il suo sfogo contro il centrodestra. Io sono un elettore che ha provato a votare un po’ tutti (corti compreso) ma che non lo voterà più. Non penso che su questo blog scrivano solo addetti ai lavori come lei, che sembra sempre più un avvocato difensore di Corti assoldato per fare la difesa d’ufficio su questo blog. Mi dia retta, non sta rendendo un buon servizio al suo capo

  13. gionni
    Pubblicato il 26 aprile 2016 alle 08:20 | Permalink

    Basterebbe rispondere a una domanda: un comunicato simile è stato fatto anche negli anni scorsi, ogni volta che iniziava la manutenzione del verde?
    Se sì, il post e la polemica sono fuori luogo come sostiene Beretta.
    Se no, allora è plausibile pensare che sia stato fatto nell’ambito della campagna elettorale, e il post e i commenti sarcastici sono giustificati.
    Chi può/vuole verificare?

    • Pubblicato il 26 aprile 2016 alle 10:39 | Permalink

      Il comunicato è il primo firmato da “Ufficio Stampa Roberto Corti Sindaco”. Quindi ha pura e semplice valenza elettorale.

      Alessandro

  14. marco beretta
    Pubblicato il 26 aprile 2016 alle 12:25 | Permalink

    Signori miei, suvvia, cerchiamo di essere adulti. E’ ovvio che il comunicato come dice Alessandro ha una valenza elettorale: è una risposta argomentata a chi trova nell’erba alta una delle (evidentemente poche) argomentazioni contro questa amministrazione e ne fa un comunicato. Se vogliamo una risposta seria e documentata ad una argomentazione da poco: se questo è l’argomento del cndx per le elezioni mi pare ben poca cosa.
    Caro Gionni, non abbia la pretesa fuori luogo di dire cosa è giustificato e si può scrivere su questo blog e cosa no: non compete a lei, per fortuna. Cerchi comunque di capirmi: non ho detto che non si possono fare commenti sarcastici. Anzi: ho detto esattamente il contrario, cioè che comprendo la frustrazione di chi li fa e, come dire, se servono a sfogarla, hanno cioè un fine catartico, fanno stare meglio chi li posta, che devo dire?Buon per lui: se ne farà vanto con i suoi amici e si sentirà meglio. A Claudio: non capisco se la sua preoccupazione per il servizio che “sto rendendo al mio capo” sia sincera: in tal caso la ringrazio e cercherò di fare meglio. Oppure se abbia voluto concludere con la sua chiosa finale, il maldestro tentativo di offendermi presente nella sua premessa: in questo caso non perda tempo. Non serve. Tornando al contenuto di ciò che scrive, non mi sembra che il comunicato sia “roboante”. Il mio sfogo contro il centrodestra?La pura e semplice verità: di fronte all’inefficiente (dal vostro punto di vista) sindaco Corti c’è stata e c’è una opposizione inconsistente. Cosa che le assicuro, non fa male al sottoscritto, ma agli elettori desiani di centrodestra: meritavano forse di più. O no?
    Cordiali saluti,

  15. claudio
    Pubblicato il 26 aprile 2016 alle 16:36 | Permalink

    Beretta però vede, non è che le persone sono tutte come lei che per forza devono difendere il loro orticello. In questi anni di frequentazione del blog ho provato a congratularmi con questa amministrazione quando a mio avviso se lo è meritato ed anche criticarla quando l’ho ritenuto necessario, come adesso.
    Io non sono schierato come lei perché non faccio politica ma mi limito ad osservare e poi decidere cosa votare, ed osservando come si sta muovendo la squadra di governo penso che non la voterò.

  16. marco beretta
    Pubblicato il 27 aprile 2016 alle 13:04 | Permalink

    Ci mancherebbe. A lei la libertà di votare chi le pare,a me la libertà di difendere le scelte fatte dall’amministrazione di cui faccio parte. Non mi sembra che dal confronto,pur con idee differenti, nessuno dei due abbia da perdere qualcosa.Cordiali saluti.

  17. Anonimo
    Pubblicato il 30 aprile 2016 alle 08:35 | Permalink

    Ci mancherebbe, ci mancherebbe….comunque stavo per votare e far votare Corti fino a 4 mesi fa. Il falso risveglio, la presenza di tutti questi cavalierserventi, il perverso rifacimento di via Tagliabue et similia mi porteranno a votare e far votare Zanello, finalmente una bella giocata di questa sgangherata destra desiana.

  18. marco beretta
    Pubblicato il 30 aprile 2016 alle 12:35 | Permalink

    Si vabbè anonimo…lei è davvero poco credibile come anonimo…

  19. Alessandra
    Pubblicato il 30 aprile 2016 alle 20:32 | Permalink

    La differenza tra un comunicato stampa di servizio e un proclama elettorale è sostanziale. Comprendo che, per chi non si intende di comunicazione, questa differenza possa risultare difficile da comprendere. In questo comunicato si danno informazioni di servizio, spiegando le modalità con cui vengono fatti gli sfalci e le tempistiche. Il titolo è stato aggiunto dal “proprietario di casa” per alimentare un dibattito su quanto scritto, un taglio alla notizia. Scelta lecita, trattandosi di blog e non di testata giornalistica. L’ufficio stampa Roberto Corti Sindaco ha ritenuto opportuno informare su questo argomento viste le ripetute richieste pervenute. Confermo che tale servizio non costa nulla ai cittadini. Negli anni scorsi non vi è stata necessità di dare tali informazioni perché non si sono create le medesime condizioni.

  20. Vincenzo Bella
    Pubblicato il 1 maggio 2016 alle 10:49 | Permalink

    Considerato che la signora Alessandra è Così bene informata, non solo dal punto di vista tecnico della comunicazione, ma anche per quanto attiene il contenuto, sarebbe bene si qualificasse in maniera più compiuta. In ogni caso, dato il periodo e dati altri precedenti, è comprensibile che venga recepito come campagna elettorale.

  21. claudio
    Pubblicato il 1 maggio 2016 alle 11:06 | Permalink

    Va bene Alessandra Palma, negli anni scorsi non vi è stata necessità di dare tali informazioni perché non c’era la campagna elettorale… Dai almeno voi che di onestà ne fate un proclama, abbiatene un po di quella intellettuale…

  22. claudio
    Pubblicato il 1 maggio 2016 alle 11:07 | Permalink

    Beretta ma possibile che appena uno faccia un commento pro centrodestra lei lo accusi di essere un fake, profilo finto e via dicendo? Ma dai…

  23. marco beretta
    Pubblicato il 1 maggio 2016 alle 21:57 | Permalink

    Beh veramente non è un profilo finto né un fake né via dicendo.e’ solo uno che interviene firmandosi anonimo…poi sinceramente non mi sembrava un commento molto pro centrodestra…

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*
*