• IL CAMP A MISURA DI BAMBINO

    IL CAMP A MISURA DI BAMBINO

    IL CAMP MULTISPORT-MULTIDIVERTIMENTO
    PIU' INNOVATIVO E COINVOLGENTE DELLA BRIANZA....pronto a ripartire LUNEDI 13 GIUGNO FINO A FINE LUGLIO!
    Hai già iscritto il tuo bambino e la tua bambina dai 5 ai 13 anni?

    Scrivimi su info@tikitakacamp.it per qualsiasi informazione.
    Vi aspetto! alessandro

Lemme, Lemme… Desio alla ribalta. E tu, che ne pensi?

Pubblicato in dibattiti | 7 Repliche

Vi aspetto tutti! Sport e autismo: quali benefici?

Sport e autismo: quali benefici?
Una serata con Fondazione Milan e Tiki Taka Academy

Il pallone che fa rima con inclusione. Per “Uno sport senza barriere”. Si intitola proprio così, la serata promossa dalla Tiki Taka Academy, in collaborazione con il Comune di Desio e l’Us Aurora Desio, in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo promossa dall’Onu.

Un appuntamento con la prestigiosa partecipazione di Fondazione Milan e Milan Junior Camp, che racconteranno l’esperienza degli Special Soccer Camp promossi per giovani con varie forme di disabilità e con un focus particolare su quello proprio per i ragazzi autistici.

L’evento – inserito nel ciclo gratuito di formazione della Tiki Taka Academy – si terrà lunedì 4 aprile alle 20.30, presso la Sala Pertini del Comune di Desio. Aprirà gli interventi l’assessore alle Politiche Sociali Franca Biella. Seguirà una introduzione di Davide Biggi, responsabile dell’Asc Consorzio Desio Brianza, che darà un quadro del fenomeno autismo sul territorio. Quindi Eugenia Del Prete, pedagogista dell’associazione l’Ortica, spiegherà i benefici dello sport per i bambini autistici.

Sarà poi la volta di Agnese Sala di Fondazione Milan che presenterà il progetto Special Soccer Camp: una vera best practice nazionale che abbraccia sport e sociale. Infine Francesca Pietra di Ac Milan racconterà l’esperienza dei Camp 2015 tenutisi a Milano e Napoli, con in totale 24 ragazzi con disturbo dello spettro autistico, seguiti dallo staff di psicologi dell’associazione AITA onlus, integrati con coetanei a sviluppo tipico. Alla scoperta di un mondo di sport senza barriere.

La Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo – 2 aprile – è un momento importante di riflessione e condivisione. Intende sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche che vivono quotidianamente le persone che soffrono di Sindromi dello Spettro Autistico e i loro famigliari, ma anche fare il punto sullo stato della ricerca e sulle novità sul fronte della diagnosi e delle terapie. Il colore blu è il simbolo di questa Giornata: in tutto il mondo i principali monumenti cittadini si illumineranno di blu.

Per ulteriori informazioni: info@tikitakacamp.it

Pubblicato in Sport | 1 Replica

GIU’ LE MANI….DALLA LISTA DI MARIANI. Una lettera della famiglia.

Ricevo e pubblico.

Con l’approssimarsi delle elezioni amministrative nella nostra città, i famigliari di Giampiero Mariani e gli iscritti della “Lista Civica Desio 2000” hanno maturato ed intendono rendere pubblica la loro decisione in merito al futuro della lista.

La scelta è di non presentare il simbolo della lista alle prossime elezioni e di “ritirarlo” in via definitiva, chiedendo a tutti i soggetti di non farne uso in alcuna forma, specie se con fini opportunistici.

Il simbolo della “Lista Civica Desio 2000” rimane, infatti, indissolubilmente legato alla persona di Giampiero ed alla sua azione politica.

Ciò che desideriamo resti vivo nella memoria collettiva dei desiani e sia portato avanti è il messaggio politico di Giampiero, fondato sull’ascolto attento delle esigenze dei cittadini e sull’impulso allo sviluppo per la città, unito ad una grande attenzione per il sociale. Per lui essere Sindaco di Desio significava innanzitutto mettersi a completa disposizione ed al servizio della gente comune.

Ci auspichiamo che quanti hanno beneficiato negli anni della “scuola politica” di Giampiero, all’interno della “Lista Civica Desio 2000”, possano rappresentare al meglio, nella prossima legislatura, i valori che Giampiero ha portato avanti con forza per il bene della città.

Famiglia Mariani

Lista Civica Desio 2000

Pubblicato in politica | 1 Replica

Forza Italia e Lega Nord, sto matrimonio non s’ha da fare…

Come un fulmine a ciel…tutt’altro che sereno…ecco l’indiscrezione: Lega Nord e Forza Italia, dopo mille tentativi di trovare l’accordo su nomi e programmi…sarebbero arrivati alla rottura.
Sarebbero proprio i Lumbard che avrebbero deciso di “alzarsi dal tavolo” e prepararsi alla corsa in solitaria. Con nome e programmi propri. Del resto, gli stessi leghisti sono sempre stati i più titubanti e sospettosi, al tavolo delle trattative, mentre gli Azzurri hanno sempre cercato di trovare prima possibile l’accordo.
Uno scenario che attende solo la conferma ufficiale. Anche se in un contesto politico così schizofrenico, non si possono escludere nemmeno nuove, clamorose, retromarce.
Tant’è. La realtà e che se Lega Nord e Forza Italia, dopo aver perso la lista Per Desio, dovessero andare ognuna per la propria strada, la partita sarebbe ancora più ingarbugliata. Aumentando entusiasmi e chance degli ormai tanti e battaglieri “terzi incomodi”: Sara Montrasio e i 5Stelle, Paolo Smorta e la sua lista pronta per la presentazione, la stessa lista di Simone Gargiulo. Sarebbero in 5 – compresi appunto leghisti e forzisti – a cercare di guadagnarsi il secondo posto utile per il ballottaggio. E, in quel caso, una incredibile chance di farcela, perchè la sensazione è che se il sindaco Corti ha un posto sicuro – al ballottaggio – in quel momento potrebbe non essere, con un nuovo giro di alleanze e inciuci vari, il favorito.

Voi che ne pensate?

Pubblicato in dibattiti, politica | Etichette: | 19 Repliche

Apre a Desio la “fabbrica del futuro”. E tu, cosa creeresti per Desio?

Pubblico l’invito all’inaugurazione di questa nuova, bella e innovativa realtà, per Desio. E vi chiedo, avendo a disposizione una grande stampante in 3D voi cosa fabbrichereste di utile per la nostra Desio?
Hubout Makers Lab – Desio Pertini
il nuovo laboratorio di fabbricazione digitale di Desio
venerdì 1 Aprile 2016 alle ore 18.30
presso la scuola S. Pertini, via Milano 345 – Desio
 
 
Hubout Makers Lab – Desio Pertini è il nuovo laboratorio di fabbricazione digitale, aperto alle scuole e a tutta la città.
Ad Hubout Makers Lab – Desio Pertini si sviluppano progetti, si costruisce insieme, si frequentano e propongono corsi e laboratori, soprattutto si impara facendo.
Nel laboratorio sono presenti stampanti 3D, kit Arduino, plotter da taglio, accanto ad utensili più tradizionali per la lavorazione del legno, la saldatura, etc.
Pubblicato in L'artigiano del mese | Etichette: , , | Scrivi un commento

Il mio progetto #RisplendelAurora: a misura di bambino, al servizio delle famiglie.

tutti in campo

Ci metto la faccia, la mia. Le energie, tante. Le idee, innovative. La passione, enorme.
Ho deciso di tornare in prima linea per il calcio giovanile a Desio.
Per creare – lo dico subito – il MIGLIOR SETTORE GIOVANILE D’ITALIA.

Sotto il profilo dell’educazione, dell’etica, della solidarietà.
Ma anche dell’innovazione, della sperimentazione, della formazione.
E ancora per organizzazione, in campo e fuori.
E per i servizi – unici – che daremo ai bambini e alle famiglie.

Il progetto si chiama #RisplendelAurora e riguarda l’Aurora Desio, la storica, gloriosa, società calcistica della nostra città. Che tra soli 6 anni, nel 2022, spegnerà 100 candeline. A breve lo presenteremo ufficialmente e ci sarà di che sorprendersi.

Ci metto la faccia, attorniato da tante persone capaci, che mi daranno una mano, l’amico Mario in primis.
Sicuro di poter plasmare un vero e proprio “gioiello” che farà impazzire dal divertimento un mare di bambini e bambine. Rendendo sicuri, sereni e coccolati i loro genitori.

vincere...con fair play

Se hai un bambino o una bambina dai 5 anni in su e vuoi saperne già qualcosa di più e scoprire presto il nuovo “Piacere Aurora”, chiamami 3397379254 o scrivimi alessandrocrisafulli@libero.it

E contattami anche se sei un appassionato, che intende salire sulla nave in partenza, per dare il suo contributo.

Il viaggio sarà lungo e affascinante….

 

 

Pubblicato in Sport | 1 Replica

L’esercito “social” del PD. E il caso del “colonnello” Beretta.

 

Social, social, fortissimamente social. Tutti ormai, o quasi, hanno capito quanto i social network, e il web più in generale, possano influenzare le campagne elettorali, spostare consensi, voti. A volte di poco, a volte in maniera decisiva.

Made in Desio, in città, ne è un esempio lampante, visto che sotto ogni consultazione elettorale tutti i partiti si fanno avanti, in cerca di spazio, o cercano, più o meno apertamente, di “osteggiare” i rivali. Dai vertici, ufficialmente, o da singoli esponenti, per conto proprio, in tanti cercano una vetrina, dicono la loro, la sparano più o meno grossa, per qualche crocetta in più.  Ci sono diversi casi di persone attualmente in politica, anche con ruolo di altissimo valore, che su Made in Desio sono “nati” e cresciuti, per poi “spiccare il volo”.

Per questo gruppi e partiti politici, sono tutti in allerta, tutti ossessivamente e freneticamente attenti a cosa succede, cosa si dice, su questi canali. E c’è anche chi ne sta facendo una vera e propria “missione speciale”. Come il PD di Desio. Che – come è palese e facilmente verificabile – ha organizzato un articolato piano di battaglia in questo senso.
Che funziona più o meno così: numerosi esponenti del partito sono stati “piazzati” a monitorare costantemente, minuto per minuto, cosa esce sul gruppo facebook “Sei di Desio se…”, che con i suoi oltre 4mila iscritti è diventato un epicentro importante di consenso. Su precise indicazioni del partito, cercano di gestire le informazioni, di governare i commenti, di mettere in risalto quanto fa l’amministrazione senza farlo passare per spudorata campagna elettorale, di denigrare o se serve ignorare quanto può essere a discapito della maggioranza.  Un lavoro, capillare, certosino, curato.

Sul fronte di Made in Desio, invece, l’incarico è stato assunto dal consigliere Marco Beretta, che ha preso il ruolo con grande serietà, scrupolo, costanza. Diventando il vero e proprio paladino 2.0 del sindaco Roberto Corti, in primis qui, ma se serve anche su Facebook. Un lavoro, anche il suo, impegnativo, che svolge con proverbiale serietà e correttezza (sempre firmato, sempre pacato, sempre ragionevole). A che pro? Sicuramente per difendere l’operato dell’amministrazione di cui fa parte, come esponente della lista civica Desio Viva, ma probabilmente – almeno così raccontano le voci di corridoio – perchè avrebbe avuto la promessa da parte del sindaco di diventare, in caso di riconferma elettorale, il proprio braccio destro: il vicesindaco. Sarà vero? Di ciò non c’è certezza. Magari, con la consueta sincerità, ce lo confermerà o smentirà lui…

Quel che è certo è che dai vertici del PD, se serve, arrivano anche direttive tramite messaggi e gruppi di Whatsapp, per attivare azioni di difesa o di attacco su social o siti, per tappare falle, per aprire varchi.

Quel che è certo è che il PD, più e meglio di tutti gli altri partiti, sta presidiando il complesso e contorto mondo del web, per portare acqua al suo mulino. Mossa legittima, sintomo di un partito sicuramente più e meglio organizzato di tanti altri in città. E gli altri?

Pubblicato in L'artigiano del mese | 44 Repliche

Il Comune chiede 7 milioni a Perri. Arriveranno??…Intanto, per chiedere, ne spende 30mila…

Come è noto il Comune di Desio chiederà 7 milioni di risarcimento danni all’ex responsabile dell’Ufficio Tecnico (e poi assessore provinciale PDL) Rosario Perri per la vicenda della Torre nel Polo tecnologico della Brianza, per cui Perri – condannato, e poi con il reato prescritto – avrebbe agito per l’interesse dei privati e non della collettività.

Senza entrare nel merito della richiesta choc, con tanto di conferenza e comunicato stampa, in periodo di campagna elettorale, balza all’occhio un’altra cifra. Che il Comune…non ha comunicato.
Per chiedere i 7 milioni che chissà mai se arriveranno…. il Comune ha dovuto spendere oltre 30 mila euro! per pagare l’avvocato che farà le cause civili. Nel suo piccolo, sembra anch’essa una cifra choc… o no?

Soprattutto se si vanno a sommare gli incarichi che in questi 5 anni l’Amministrazione ha dato agli avvocati per ricorsi di ogni tipo…. se qualcuno avesse voglia e pazienza di fare il conto….

Secondo me…con quella cifra…avremmo potuto rifare tutto il centro storico….. o no?

Pubblicato in dibattiti | 28 Repliche

I 5 Stelle scendono in piazza… Sarà (Montrasio)…..un successo?

Riuscirà ad affrontare una campagna lunga e aspra?

E se fosse lei a stupire alle prossime elezioni desiane?

Ricevo e pubblico

Sabato 19 marzo, dalle 15 alle 19 si terrà in Piazza Don Giussani a Desio un evento allargato per presentare i candidati Sindaci del Movimento 5 Stelle delle liste di Desio, VaredoLimbiate e Vimercate.
Sarà anche l’occasione per far conoscere ai cittadini la rete del Movimento 5 Stelle a tutti i livelli istituzionali, cioè la stretta collaborazione tra i portavoce nei comuni e i rappresentanti eletti in Regione, Camera, Senato e Parlamento Europeo.
Interverranno, oltre agli attivisti della Brianza, i consiglieri regionali Silvana Carcano e Gianmarco Corbetta, i deputati Davide Tripiedi e Claudio Cominardi, i senatori Giovanna Mangili e Bruno Marton, le eurodeputate Tiziana Beghin edEleonora Evi. Chiuderà l’evento il senatore Vito Crimi.
Sarà ospite dell’evento il Sindaco di Sedriano, Angelo Cipriani, che interverrà per raccontare l’esperienza appena iniziata alla guida del primo comune lombardo a 5 Stelle.

Pubblicato in politica | 4 Repliche

Trovare i PerCorsi giusti…per il proprio figlio a scuola. La soluzione c’è.

Di ALESSANDRO CRISAFULLI

DESIO – Sono tanti, e sempre più, i bambini che – per un problema o per l’altro – sono costretti a vivere il loro iter scolastico come un labirinto dal quale è difficile districarsi. Mentre alcuni vanno dritti per la loro strada, anche in discesa se molto bravi, altri rimangono indietro. Perchè dislessici, disgrafici o discalculi. O perchè soffrono di altri problemi legati al contesto familiare o sociale dove sono inseriti. Per accompagnare per mano questi bambini e ragazzi, aiutandoli a trovare la retta via, adesso c’è un centro specializzato. Il primo di questo genere in Brianza, che ha aperto a Desio e utilizza metodologie e strumenti innovativi. Si chiama, non a caso, “PerCorsi…una strada insieme a te”.

L’idea è firmata Luca Mussi, 31enne di Lissone, e Matteo Maino, 32enne di Como. Che dopo aver condiviso gli studi in Fisica, il tirocinio formativo per l’insegnamento e i primi passi verso la cattedra, hanno deciso di mettere le proprie competenze al servizio dei ragazzi, con questo progetto educativo e imprenditoriale insieme. “Non è uno spazio di ripetizioni scolastiche – precisa subito Luca – perchè ce ne sono tanti. È un centro dove accogliamo i ragazzi con difficoltà cognitive, emotive e di apprendimento e li accompagnamo in un progetto di crescita scolastica e personale”.

I casi sono in vertiginoso aumento: “Insegno in un liceo di Milano e ne vedo di tutti i colori”, sottolinea Luca. Ci sono classi, ormai, dove il 50% degli studenti ha genitori separati, una consistente percentuale va da anni dallo psicologo. “Ci sono contesti famigliari davvero difficili, che creano complicazioni – prosegue -. E poi sono sempre di più gli studenti certificati Dsa con disturbi dell’apprendimento, quindi con difficoltà nella lettura, nella scrittura, nel calcolo”. Loro stessi ne hanno incontrati, lungo il loro percorso: come una ragazza di 15 anni che non riesce a memorizzare la tabellina del 3. O un’altra, le cui verifiche sembrano “geroglifici”, dove si distingue a stento il nome. Per questo “groviglio” di problematiche, i due giovani hanno messo insieme un’equipe che comprende anche una psicologa, Giulia Asnaghi, una psicoterapeuta, Giulia De Monte, e una pedagogista, Martina Sella.

“La nostra idea è di diventare un centro di appoggio per le scuole, dalle elementari alle superiori – spiega Matteo -, facendo da cuscinetto tra di esse, la famiglia, gli oratori e le altre realtà che hanno a che fare con i ragazzi”. Di certo, le scuole sono carenti di supporti e strumenti, per aiutare questi bambini e adolescenti che rischiano di rimanere indietro: “Noi utilizziamo software per l’audiolettura, per il calcolo, per le mappe concettuali – raccontano i due fisici – che purtroppo nelle scuole non vengono usati. Anche perchè gli insegnanti non sono preparati. Andrebbero inseriri nelle classi, o almeno spiegati ai genitori”. Dai prossimi mesi, PerCorsi avvierà le prime iniziative sul territorio, per mettersi a disposizione delle famiglie che vivono quotidianamente questi ostacoli: incontri, laboratori, corsi, seminari e workshop.

SCARICA QUI I PROSSIMI APPUNTAMENTI DI PERCORSI PER FAMIGLIE E BAMBINI…
percorsi scuola

Pubblicato in giovani | Scrivi un commento