Un nuovo, clamoroso, autogol del Sindaco Corti (che colleziona #epicfail)

Il Sindaco Roberto Corti, per me, è stato, tra alti e bassi, un buon Sindaco.

Ripeto: non sto mettendo qui in discussione il suo operato in questi 4 anni e mezzo.

Ma nell’ultimo periodo, la foga elettorale, gli deve aver creato troppa ansia.
Tanto che sta perdendo un po’ la bussola. E ne sta combinando di tutti i colori.
Dei veri e propri, clamorosi, autogol.
Clamorosi soprattutto perchè offuscano le bandiere sulle quali, fin qui, ha sempre fondato il suo operato: trasparenza, etica, correttezza. Che nessuno gli ha mai messo in dubbio.

 

Dopo l’epicfail (significa errore pacchiano) dei maxi cartelloni pubblicitari elettorali coi soldi dei desiani (inoppugnabile, impossibile da smentire…almeno che non decida di accettare la mia “sfida” e li faccia issare su Desio un giorno dopo le elezioni…ci stai?), dopo l’epicfail dei dati di Bilancio (secondo le verifiche di Vincenzo Bella e la sua relativa lettera a Made in Desio, salvo ulteriori controsmentite), eccone un altro…che si aggiunge alla collezione.

epicfail N 3… secondo voi, è corretto, giusto, legittimo, trasparente, opportuno, equo, effettuare settimanalmente la RIUNIONE DEL PROPRIO STAFF ELETTORALE DEL PARTITO DEMOCRATICO presso la Sala Giunta del Palazzo Municipale?

Così avviene, puntualmente, da diverse settimane. Secondo me, è del tutto NON corretto, giusto, legittimo, trasparente, opportuno, equo. Secondo me, è un “abuso”. Una gravissima leggerezza. Un ulteriore approfittarsi della situazione. Quella riunione va fatta solo ed esclusivamente presso la sede del PD o in qualunque altro luogo il PD voglia: ma NON in MUNICIPIO. NON in Sala Giunta!

Sono, a mio avviso, le basi del rispetto delle Istituzioni, della “sacralità” del municipio, la casa dei cittadini per eccellenza. Ma magari mi sbaglio…. voi che ne dite?

Questo inserimento è stato pubblicato in L'artigiano del mese, politica e il tag , , , . Metti un segnalibro su permalink. Inserisci un commento o lascia un trackback: Trackback URL.

7 Commenti

  1. b.c.@lib.it
    Pubblicato il 12 Gennaio 2016 alle 09:20 | Permalink

    hai sbagliato reato si chiama abuso in atti d’ufficio a cui si può aggiungere anche il peculato.
    carlo

  2. Claudio Fiore
    Pubblicato il 12 Gennaio 2016 alle 13:12 | Permalink

    Da denuncia. Adesso verifico.

  3. Mmv
    Pubblicato il 12 Gennaio 2016 alle 17:03 | Permalink

    Fino a prova contraria qualsiasi sindaco nei palazzi comunali incontra chi vuole e quando vuole. Il sindaco, nelle stanze del sindaco, sarà ben libero di incontrare esponenti dei partiti che lo sostengono per discutere della situazione politica della città che amministra? Non vedo francamente quale sia il problema

  4. anonimo
    Pubblicato il 12 Gennaio 2016 alle 19:15 | Permalink

    abuso in atti d’ ufficio , truffa , peculato , distrazione di fondi , simulazione d ‘ intenti , attentatato al voto scevro da condizionamenti , voto di scambio , contatti con camorra , n’drangheta , sacra corona unita e mafia . Non ci resta che rivolgerci all’ONU denunciare il tutto e al sindaco Corti 3 ergastoli senza appello sono la pena minima . In un paese del orientale la pena di morte sarebbe la giusta punizione . Se poi il sindaco fosse incinta l’ esecuzione con appello ai cittadini si potrebbe rinviare .

  5. fabrizio
    Pubblicato il 13 Gennaio 2016 alle 10:16 | Permalink

    Se il sindaco consente anche agli altri l’utilizzo degli spazi, allora non c’è nulla di male.

  6. Claudio Fiore
    Pubblicato il 13 Gennaio 2016 alle 11:00 | Permalink

    Caspita, avete visto come cambiano le opinioni a seconda della convenienza?? In campagna elettorale si puoi fare tutto e il contrario di tutto, purché a farlo sia uno di parte favorevole. Ci sta’ come ragionamento, ma dimostra anche che rispetto al passato le logiche sono le stesse. Adesso mi aspetto ben altro, perché la prossima campagna elettorale sarà molto accesa e la tentazione di usare ogni mezzo pur di confermarsi Sindaco sarà forte. Consiglio a tutte le forze politiche ( anche quelle sane dell’attuale maggioranza) di dare maggiore attenzione alle determine. Spero che lo facciano più di quanto non lo abbiamo fatto finora.

  7. giulia
    Pubblicato il 13 Gennaio 2016 alle 16:50 | Permalink

    a qualcuno risulta che il comune metta a disposizione sale gratuite per le riunioni dei cittadini o dei gruppi politici? a me non risulta. ma se così fosse, allora ditecelo subito, perché a tutti farebbe comodo una bella saletta gratuita, riscaldata, silenziosa, magari con l’accesso wi-fi.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà mai pubblicato o condiviso. I campi obbligatori sono contrassegnati con *

Puoi usare questi tag e attributi HTML <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*
*